Nelle Vicinanze (Nearby)

1. Il Sentiero dello Spirito

La distanza totale del Sentiero dello Spirito è di quasi 70 km, e attraversa tutti i principali luoghi di culto eremitici della Majella, ripercorrendo le orme dell’eremita Pietro del Morrone, futuro Papa Celestino V. Questo eremita scelse gli anfratti della Majella per il suo cammino di fede. Questo percorso rappresenta il cuore del Sentiero dello Spirito toccando tre eremi celestiniani e passa ovviamente per l’eremo di Santo Spirito e l’eremo di San Bartolomeo a pochi chilometri da noi.

Santo Spirito

San Giovanni

San Bartolomeo

La vicina Grangia di San Giorgio venne aggregata a Santo Spirito nel 1274, divenendo così una parte estremamente importante dell’intero complesso economico. In quanto sede di controllo, San Giorgio era molto più vicina al nucleo urbano e meno isolata rispetto alle alture dei monti ed era altrettanto importante nel sostenere Santo Spirito con i suoi prodotti agricoli.

Grangia di San Giorgio

2. Il Sentiero del Parco

Il sentiero del Parco richiede almeno 4 giorni di cammino passando per tutte le vette principali della Majella. La seconda tappa è a Fonte Tettone. Si percorre l’itinerario “Indro Montanelli”, passando per la Tavola dei Briganti e da qui si sale decisamente, passando per il Bivacco Fusco fino al punto più alto della Majella, i 2793 m. di Monte Amaro. Quindi fermatevi prima da noi per una sana e abbondante colazione.

3. Il Sentiero della Libertà

Il Sentiero della Libertà va da Sulmona a Palena, ripercorre strade sterrate e facili mulattiere che furono utilizzate sul finire della II Guerra Mondiale, dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, dai reclusi in fuga dal campo di prigionia di Fonte d’Amore, anglo-americani, ma anche sudafricani e neozelandesi, che cercavano la salvezza, guidati dai partigiani verso i territori già liberati dagli Alleati. Noi segnaliamo il bellissimo sentiero della Risella, che inizia nelle vicinanze e dove in località Acquafredda c’è il campo di prigionia. Tutto è raccontato nel libro di #johnevelynbroad #poveragentepoverinoi, prendetelo dalla nostra libreria e leggetelo mentre bevete un buon caffè.

4. Il Sentiero delle Capanne in Pietra

Il Sentiero delle Capanne in Pietra è stato disegnato per permettere di visitare la gran parte dei principali complessi agro-pastorali in pietra a secco del versante settentrionale della Majella. Nella suggestiva foto di Giuseppe D’Ascanio nel nostro locale si vede la mandra di Pallante. Sapete quale è la differenza tra la mandra e la paiara? Le mandre hanno sempre un recinto annesso.

#parcomaiella, #sentieritematici

Ciclismo

La vetta della Maeilla dove termina la strada asfaltata si chiama Blockhaus, ed è un circuito molto frequentato dai ciclisti, spesso utilizzato per una tappa del Giro d’Italia. Verrà utilizzata per la prima volta al Giro d’Italia femminile nel 2024.